grappolo san martino3

I grappolini che crescono in cima alle viti e che maturano tardivamente, ormai non più raccolti nella vendemmia principale e quindi lasciati appassire sulla pianta, un tempo erano la vendemmia dei poveri proprio perchè maturavano più tardi e perciò, dopo aver fatto la vendemmia principale per i padroni dei terreni, li si lasciava maturare fino a San Martino e poi i mezzadri o chi non possedeva un vigneto, passava a fare la seconda vendemmia per mangiarli ormai dolci o per farsi un pò di vino.

patate rosse orto sinergico

Queste sono le patate rosse ZOE GO7TT334004, a dire il vero mi aspettavo la polpa più rossa, ma è particolare anche così, la screziatura durante la cottura tende a sfumare e a dare un colore rosato molto piacevole e particolare. Il gusto è eccellente, la polpa è morbida e cremosa, meno compatta delle patate ratte olandesi.

pomodoro costoluto fiorentino sinergico

Quest'anno questa tipologia di pomodoro è quella che ci ha dato più soddisfazione, non ha preso marciumi e sta producendo un gran numero di frutti belli e saporiti.
I pomodori sono anche belli quest'anno perchè siamo riusciti a contenere veramente molto bene il problema delle cimici arginandolo sul nascere con una tecnica che sembra davvero buffa ma che funziona.

zucche zucchine zucchette sinergiche

Esistono davvero tantissime varietà di zucche e di questo ne ha fatto un evento Piozzo (fiera regionale della zucca) che si tiene ogni anno la prima domenica di Ottobre.
Noi abbiamo piantato nel nostro orto sinergico alcune specie tra cui la zucca castagna (anche detta zucca giapponese hokkaido) la zucca pasticcina o dal francese pâtisson e la zucca honeynut, la zucca trombetta di Albenga e la zucca spaghetti.

patate ratte olandesi orto sinergico
Abbiamo seminato queste patate sia in terra normale sia sotto alla paglia con l'ausilio dei cartoni. Abbiamo scelto tipologie di patate che siano adatte ad usi un pò particolari e da consumare fresche, queste per esempio hanno la caratteristica di avere la buccia talmente sottile da poterla eliminare semplicemente strofinandole oppure, visto che noi non aggiungiamo nessun componente chimico e in questo raccolto nemmeno il letame, possono essere cotte e consumate con la buccia.
Si adattano a ogni tipo di cottura e sono utilizzate nelle cucine di grandi chef per la loro versatilità e sapore che ricorda la castagna. In particolare la consigliamo in insalata perchè mantiene la polpa soda e non si sfalda.

Sottocategorie

Qualche ricetta per darvi delle idee su come utilizzare i nostri prodotti e qualche consiglio per sfruttare appieno queste verdure coltivate senza nessun tipo di sostanza chimica, vi ricodiamo che le nostre verdure, specie quelle a foglia, possono presentare dei piccoli forellini, sono gli insetti che normalmente si cibano degli ortaggi, non utilizzando pesticidi dobbiamo venire a patti con il fatto che qualcosa lo dobbiamo condividere con loro :)