Il Bosco delle galline Volanti è la risposta alla necessità di un nuovo modello di azienda agricola.

Sperimentiamo nel nostro ORTO-BOSCO tecniche di agricoltura naturale come l'Agricoltura Sinergica anche detta l’agricoltura del non fare, nel senso che, coscienti di quello che accade nel sottosuolo, cerchiamo di rispettare quelle interconnessioni così complesse e delicate che stiamo imparando a conoscere e decifrare solo con le ultime ricerche scientifiche, quindi il non fare significa non alterare e non forzare.

La rivoluzione sta nel non arare, non smuovere la terra e non concimare! Diamo per scontato che non si usano pesticidi ma attente consociazioni tra piante e al massimo qualche decotto.

L'agricoltura sinergica si basa su quattro principi per realizzare la forma di agricoltura più in armonia con la natura e non inquinante.

1) Nessuna lavorazione del suolo, poiché la terra si lavora da sola attraverso la penetrazione delle radici e l’attività di microrganismi, insetti, lombrichi e altri piccoli animali

2) Nessun concime chimico né composto preparato, poiché il suolo lasciato a se stesso conserva e aumenta la propria fertilità

3) Nessun diserbo, perché le erbe indesiderate vanno solamente controllate ma non eliminate

4) Nessuna monocoltura, poiché se la natura viene lasciata esprimersi in tutte le sue forme svilupperà un perfetto equilibrio.

Vogliamo essere un campo di ricerca attraverso la collaborazione con istituti e università, per trovare queste interconnessioni e sinergie tra piante e tra piante e animali con l'obbiettivo di sviluppare un ecosistema che si auto mantiene in equilibrio, questa è la sfida: sviluppare modelli resilienti. Creare un nuovo modello da applicare alle tantissime piccole realtà contadine che costituiscono un importantissimo patrimonio territoriale, di produzione di eccellenze e di creazione di turismo.

I frutti di questo ORTO-BOSCO seguono la filiera corta essendo per lo più trasformati e venduti direttamente in azienda andando quindi incontro alle nuove richieste di mercato: Km0, ecologia, sostenibilità, sociale.

Chi verrà nel nostro agriturismo, i bambini che visiteranno l’orto o che gusteranno le notre agrimerende, chi parteciperà ai nostri corsi, chi assaggerà i nostri prodotti avrà impresso nel profondo questo senso di interconnessione con tutte le cose e, si spera, porterà a casa un po’ più di riguardo per qualsiasi cosa o persona, pianta o animale perché, in un modo o nell’altro è a noi connessa.