Ecco un modo simpatico di utilizzare le zucchine

INGREDIENTI

200g Zucchine
100 g olio evo
5g sale
30g Pinoli
60g Piemontino da grattugiare
10 g Basilico

PREPARAZIONE

Lavare e mondare le zucchine, tagliarle a tocchetti e metterle a crudo in un mixer con tutti gli altri ingredienti, frullare fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Utilizzatelo per condire un risotto o una pasta, si conserva in frigo per du egiorni. Potete anche metterlo in bicchierini da caffè e farli congelare, una volta congelati li mettete in un sacchetto e li tirate fuori man mano che ne avete bisogno :) sarà un pesto più fresco e leggero di quello classico.

quiche minicarote

Questa ricetta si ispira alle torte salate pasquali, ottime in questa stagione perchè si possono conservare in frigo e consumare fredde.

per la quantità di liquido del carpione dovete basarvi sulla quantità di verdure, uova, carne o pesce che volete ricoprire.

ingredienti x 200gr di zucchine e 4 uova

300ml vino bianco
50ml aceto di mele (più o meno a seconda del vostro gusto)
80ml di acqua
una cipolla (facoltativa)
4 granelli di pepe
un mazzetto di salvia tagliata a striscioline
2 spicchi d'aglio
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaino di sale
200gr di zucchine pulite
4 uova


tagliate le zucchine a fette alte 5mm per la lunghezza e fatele friggere fino a dorarle, salatele e mettetele nel contenitore dove verrà versato il crapione. Friggete 4 uova lasciando il tuorlo semiliquido. In alternativa cuocete le verdure e le uova nel forno. In un tegame mettete un filo d'olio e fate appassire la cipolla affettata sottilmente, quando è trasparente unite tutti i restanti ingredienti e portate a bollore, fate sobbollire 3 minuti e poi versate bollente sulle zucchine e le uova. Lasciate riposare un'intera notte in frigorifero e toglierlo dal frigo mezz'ora prima di servirlo. Oltre alle zucchine potete fare in carpione fettine sottili di petto di pollo o di tacchino o dei filetti di trota, carpa o tinca.

Questa è una ricetta per fare la crema tzatziki con i cetrioli carosello, quindi più digeribile e delicata

1 confezione di yogurt greco (scegliete voi se magro o intero)
1 carosello pelato e tagliato a cubetti grandi
1 ciuffetto di aneto
1 cucchiaino di limone
1 o 2 spicchi d'aglio
2 cucchiai di olio evo
sale e pepe


Se il carosello presenta dei semi troppo grandi eliminateli. Poi è supersemplicissimo, mettete tutti gli ingredienti in un bicchiere x frullare e frullate con il mixer ad immersione. E' ottima sui crostini o come accompagnamento a carne e pesce, provatela anche con i nachos.

Nella medicina popolare antica venivano utilizzate le foglie e le sommità fiorite della borragine, per abbassare febbre e calmare la tosse secca. Era nota anche come diuretico ed emolliente per i tessuti molli, in virtù delle mucillagini. Fin dall'antichità la pianta ha fama di svegliare gli spiriti vitali. Secondo Plinio "Un decotto di borragine allontana la tristezza e dà gioia di vivere".
Una ricetta molto semplice che permette di assaporare appieno tutto il gusto della borragine è facendone delle frittelle.

Ingredienti:

Per la pastella:
100 g di farina 00
1 cucchiaio di olio evo
140 ml di birra chiara freddissima
2 cucchiaini di succo di limone
olio per frittura

Foglie di borragine

Procedimento:

In una ciotola setacciare la farina, unire l’olio, la birra freddissima, il succo di limone e con lo sbattitore elettrico mescolare il tutto sino ad ottenere un composto liscio, senza grumi e ben amalgamato, se risultasse troppo densa si può aggiungere un cucchiaio di birra anche se è meglio avere una pastella densa per meglio avvolgere le foglie da friggere.
Lavare accuratamente le fogli e farle asciugare su un canovaccio pulito, poi immergerle nella pastella, far colare quella in eccesso e tuffare in olio a 180°C avendo cura di non affollare l’olio per non far scendere la sua temperatura.
Appena le frittelle saranno dorate vanno sgrondate su carta assorbente e salate.
Servitele ben calde e croccanti.