chicco grano integrale antico gentilrosso

Oggi, nel nostro campo a La Morra di 1 ettaro,  abbiamo mietuto il grano antico gentilrosso, è stato molto emozionante forse perché il grano così come la farina e il pane hanno un valore simbolico, un significato atavico, sono alla base del sostentamento umano, sono alla base di culture millenarie, basti pensare alla religione cattolica nella quale la preghiera più importante recita "dacci oggi il nostro pane quotidiano", in quella ebraica, azimo, diventa il ricordo della fuga d'egitto ecc...

...

pomodori sinergici

Un recente studio della Federal University di Ceara, in Brasile, ha osservato che il livello di licopene presente nei pomodori biologici sarebbe più alto rispetto a quello presente nei pomodori a coltivazione convenzionale. Inoltre mostrerebbe anche un valore maggiore di vitamina C e di zuccheri.

L'altro ieri sono andata a trovare Paolo Pellegrino per vedere il suo progetto "l'Albero Volante" che si trova a Villar Pellice, anche perchè la Valle Pellice non la conoscevo. Nomen omen o meglio cognomen omen, perchè anche Paolo lo vedo bello impegnato nel suo pellegrinaggio di transizione tra una vita conosciuta, più tradizionale e una fatta di sacrifici per staccarsi da un certo mondo che non ci dà spazio, che ci ruba il tempo e le energie senza darci arricchimento in cambio.

Ormai i pomodori stanno diventando numerosi e quindi un metodo per conservarli è trasformarli in passata di pomodoro. Siccome mi piace sempre sperimentare e andare un po’ oltre i confini del tradizionale, ho preparato un “sugo pronto” a base di pomodoro fresco.

cipolle rosse orto sinergico
Le cipolle mi incutono sempre un certo timore, perchè ho paura che spunti il fiore da un momento all’altro e zac.. sono fregata, ma quest’anno sono andate tutte a maturazione senza grossi problemi, qualcuna è rimasta piccina.

melone orto sinergico
Ero abbastanza scettica sulla coltivazione dei meloni perché la Langa non è vocata per questi frutti, tuttavia quest’anno a Luglio ha fatto talmente caldo che sono cresciuti dando non poche soddisfazioni, soprattutto per quanto riguarda l’estetica (belli arancioni, molto più di quelli che si vedono nei mercati o negozi) e profumatissimi, qualche punto in meno sul sapore che non era troppo dolce, ma me lo aspettavo.

Continua la carrellata di ortaggi strani o particolari, ma se non li coltivo io… chi li può coltivare no?
Ho piantato due piccoli filari di questa varietà di patate, non sono le vitelotte che hanno buccia scura ma interno viola/bianco, queste, quando le tagli sono straordinariamente scure, ho letto che sono utilizzati da grandi chef per il loro sapore di nocciola e ovviamente per il colore particolare. Essendo così scure anche in questo caso ci sono molti antociani, come per il pomodoro nero, e sono quindi ottime per il nostro benessere.

pomodoro nero sinergico
I pomodori neri stanno maturando e le piante sembrano belle robuste, sono piuttosto tozze e nonostante siano a crescita indeterminata rimangono abbastanza basse, si espandono più sui lati che in alto.
Questo pomodoro nero NON è un OGM ed è frutto di una ricerca universitaria italiana, è un incrocio di tipi diversi di pomodori per raggiungere un frutto con il massimo di contenuto di antociani (pigmento nero).

pomodori gialli antichi
Ormai siamo abituati ai pomodori rossi, ma in realtà, quando il pomodoro è arrivato in Europa dalle americhe era giallo, per questo era chiamato pomo d’oro, dorato.

semenzaio di luglio orto sinergico
Parlare di semenzaio a Luglio può sembrare strano ma in realtà è il momento per preparare i piantini di verdure tardive o autunnali, siccome fuori fa molto caldo (quest’anno davvero molto) il semenzaio non ha bisogno di essere coperto, l’importante è riuscire a mantenere una certa umidità, tuttalpiù la copertura può essere nei confronti del sole.