Finalmente iniziamo i lavori veri e propri sul campo, dopo mesi di progettazione su carta e pc, adesso tocca “sporcarsi le mani”. Mio fratello Davide è stato fondamentale per questa prima operazione e, il bello è che, alla fine anche lui era più che soddisfatto nonostante all’inizio mi avesse presa per pazza quando gli ho detto che avrei voluto recintare l’orto, mi ha risposto :<< ma dove si è mai visto un orto recintato!>>