Che belle queste Domeniche in compagnia! Oggi mi hanno raggiunta alcuni amici, tutto il giorno in campo, abbiamo piantato le lavande, i vari tipi di lamponi e i ribes.

Da soli non è male perché ci si perde nella pace, con sottofondo di uccellini e qualche trattore qui e là in lontananza, ma in compagnia il tempo passa più in fretta, tra i racconti di nuove conquiste e considerazioni filosofiche su convegni a cui qualcuno ha partecipato… i miei amici sono un po’ pazzi come me, gli argomenti interessanti non mancano mai.

Domenica per esempio Paolo ci ha spiegato di una civiltà matriarcale in Cina…” Nella provincia di Yunnan le donne hanno il monopolio dell’autorità e amministrano l’economia, il matrimonio non esiste, l’amore è praticato liberamente e senza vincoli di convivenza. Poco dopo la pubertà le donne ricevono una stanza, dove potranno decidere di far entrare l'uomo che desiderano, per una sola volta o per mesi e anni” ho trovato scritto sul Fatto Quotidiano. Evviva le cinesi matriarche!

La giornata era piacevolmente calda ma al mattino l’arietta è ancora fresca e pungente, l’ideale per lavorare in campagna. Ma il momento più bello (almeno per le persone che vengono ad aiutarmi) è il pranzo offerto :) con un ottimo rosato "Anin" servito fresco…meraviglioso! Vale la pena faticare un po’.

Ovviamente non sono una schiavista perciò il dopo pranzo è stata una gitarella in paese a La Morra a prenderci un gelato guardando il panorama del belvedere e un caffè a Le Vigne Bio, una vineria-bar biologica gestita da mio cugino Severino.

Quando il caldo si è stemperato siamo tornati al campo per le ultime piantine da sistemare e abbiamo concluso la giornata con un apericena in uno dei tanti localini carini di Monforte!

Che bella Domenica, grazie amici!