pomodori confit barolo

Ingredienti

1 kg di pomodori
1 cucchiaio di zucchero
3 spicchi d'aglio
q.b. sale
q.b. olio extra vergine di oliva
q.b. timo

Preparazione

Lavare i pomodori, asciugarli e tagliarli a metà nel senso della lunghezza, quindi togliere i semini e metterli su una placca da forno con sopra della carta da forno. Dopodiché sbucciare gli spicchi d'aglio, tagliarli sottilmente a lamelle e distribuirli all'interno dei pomodori. Aggiungere dello zucchero e del sale su ogni pomodoro, infine versare un filo d'olio extravergine di oliva.
Infornare a 160° in forno statico preriscaldato e cuocere per circa 90 minuti. I pomodori saranno pronti quando l'acqua sarà evaporata ed essi risulteranno leggermente abbrustoliti e caramellati. A cottura ultimata, prima di servire, aggiungete un filo d'olio e timo. Si possono servire come antipasto freddo oppure si possono utilizzare come condimento per la pasta.

pesto zucchine verdura sinergica

Ingredienti

2 zucchine
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 pizzico di pepe nero
1 cucchiaio di pinoli o mandorle
1 pizzico di sale fino
q.b. acqua tiepida

Preparazione

Potete scegliere se cuocere le zucchine oppure se utilizzarle crude, come da tradizione per preparare il "vero" pesto. Comunque per prima cosa procedete a tagliare le zucchine a dadini e poi potete decidere di frullarle a crudo insieme agli altri ingredienti oppure cuocerle prima in padella. Aggiungete acqua tiepida per rendere il composto più fluido e cremoso e infine salate e pepate secondo il vostro gusto. Il pesto di zucchine è pronto. In ogni caso potete anche congelarlo per utilizzarlo in un secondo momento.

salsa pomodori verdi formaggi carni

ingredienti

  • 100gr di cipolle
  • 200gr di pomodori verdi
  • 50gr di peperoni verdi
  • 100gr di zucchero
  • 10gr di sale
  • 200ml di aceto di mele
  • cannella e noce moscata a piacere

preparazione

In un tegame abbastanza capiente mettete l'olio e fate soffriggere le cipolle tagliate a fette spesse di circa 1cm, rosolatele 5 minuti senza farle bruciare, insaporire con pepe, noce moscata e cannella.
Aggiungete i pomodori e i peperoni tagliati a fette grossolane, cuocere per 5 minuti poi aggiungere tutti gli altri ingredienti e fate cuocere per 30 minuti. Frullare tutto e invasettare ancora bollente in barattoli sterilizzati. Ottima in accompagnamento a formaggi e carni.

grappolo san martino

Questa è una ricetta con diversi passaggi ma una volta fatta non la si dimentica perché in fin dei conti è semplice e soprattutto perché è strepitosa, la dolcezza e l'acidità dei grappolini di San Martino addolciscono ma allo stesso tempo sgrassano la carne conferendogli un sapore veramente da ristorante stellato. Come ricetta delle feste provate la versione con la carne di OCA, farete un figurone!! Se non amate questo tipo di carne potete provare la ricetta con semplici cosce di pollo o meglio di gallina.

ingredienti

  • una coscia di tacchino
  • 1cl di olio evo
  • 1 cipolla dorata
  • 2dl di vino bianco o rosso (vanno bene entrambe)
  • 4 chiodi di garofano
  • 100gr di uva bianca e rossa (possibilmente uva di San Martino)
  • 300ml di brodo vegetale
  • 3 prugne secche
  • sale e pepe q.b.
  • verdure lessate per contorno
  • un cucchiaino di farina 00 o fecola o maizena

preparazione

Preparate la salsa all'uva mettendo gli acini d'uva in un pentolino con l'olio, tenendo un pò d'olio da parte per rosolare il tacchino, aggiungete il brodo vegetale e 1/2dl di vino, lasciate cuocere il tutto per 20 minuti, poi passate al setaccio per eliminare i semini e la buccia, rimettete il composto ottenuto nel pentolino aggiungendo 1/2dl di vino e il cucchiaino di farina facendolo sciogliere con cura, aggiustare di sale e cuocere per far ridurre la salsa altri 20 minuti.
Rosolate la coscia di tacchino in un tegame capiente con poco dell'olio per almeno mezzora, abbiate cura di rigirarla più volte. Mettetela da parte e nello stesso tegame fate imbiondire la cipolla tagliata a fette sottili.
Quando la cipolla è pronta rimettete la coscia di tacchino nella pentola, alzate la fiamma e sfumate subito con il vino rimasto, quando si sarà asciugato aggiungere la salsa all'uva, insaporire con i chiodi di garofano, aggiungere le prugne e cuocere a fuoco moderato finchè la carne non sarà cotta, se necessario ogni tanto aggiungere altro brodo.
Accompagnate la carne con la sua salsa, le verdure lessate e qualche acino d'uva.

fragole in barattolo lavastoviglie

In internet, specialmente nei post dei social ne vedo scritte di tutti i colori.
Io direi di precisare alcune cose:
1) c'é molta confusione nell'utilizzo del termine "sterilizzare", in casa non si sterilizza nulla, per sterilizzare serve un'autoclave ovvero altissime temperature, consizioni di umidità al 100% e in pressione, in casa al massimo si pastorizza, la pastorizzazione avviene sopra gli 82 gradi.